The Outer Limits (serie classica): 1×06 “The Man Who Was Never Born” – Sottotitoli

Qualcuno potrebbe ricordarsi della serie Oltre i limiti, andata in onda in Italia negli anni passati; se non per la trama, almeno per l’inquietantissima sigla.

Be’, questa altro non era che il remake della serie classica The Outer Limits, prodotta per ABC negli anni fra il ’63 e il ’65 e composta da 49 episodi divisi in due stagioni; è una serie antologica, cioè con puntate totalmente slegate una dall’altra.

01 The Galaxy Being (9-16-1963).mkv_snapshot_01.04_[2015.03.04_14.42.32]
Nella prima stagione, molti episodi sono stati scritti da Joseph Stefano, creatore della serie e noto anche per essere lo sceneggiatore di Psycho di Hitchcock. Nella seconda stagione, invece, la collaborazione con altri scrittori si espande fino ad avere un episodio scritto da Clifford Simak e ben due da Harlan Ellison.
Incredibilmente, in cinquant’anni questa serie classica non è mai andata in onda in Italia.

La mia missione è quindi di fornirvi, uno dopo l’altro, i sottotitoli di tutte le 49 puntate.

Oggi, dopo prima, seconda, terza, quarta e quinta puntata, ecco recensione e sottotitoli per la sesta.

1×06 “The Man Who Was Never Born” (“L’uomo che non era mai nato”)

06 The Man Who Was Never Born (10-28-1963).mkv_snapshot_17.16_[2015.08.12_13.54.30]

Un astronauta, in rientro sulla Terra, subisce il più classico degli incidenti: finisce in una distorsione temporale e si ritrova nel futuro. La Terra è stata devastata da un terribile virus che ha reso gli umani dei mutanti, e proprio uno di questi vuole tornare nel passato con l’astronauta per tentare di cambiare le cose. Dopo il rocambolesco rientro, mentre (con l’identità del professor Andro) cerca ancora di capire in che periodo si trova, il mutante conosce una giovane ragazza che scoprirà legata all’uomo che ha distrutto il futuro della Terra: Bertram Cabot Junior.

La trama ha qualche ingenuità, o più propriamente delle riduzioni un po’ semplicistiche. Forse troppo facile, che Andro possa semplicemente proiettare nelle menti altrui l’immagine di se che desidera; bizzarro che non ricolleghi il nome di Noelle a quanto sa, ma si ostini a ritenersi in un determinato arco temporale (ad esclusivo beneficio dell’avanzamento della trama, direi); decisamente troppo repentina, infine, l’evoluzione dei sentimenti fra Andro e Noelle.
Il protagonista è interpretato da quel Martin Landau che in seguito raggiungerà la fama dapprima con Missione Impossibile, poi, sempre in ambito fantascientifico, con Spazio 1999. Personaggio abbastanza ingenuo, si contrappone a un antagonista al suo stesso livello: quel Bertam Cabot che dall’alto della sua carriera militare si a soffiare la fidanzata all’altare dal primo sconosciuto che passa, reagendo in ritardo e solo dopo minaccia di morte. Ma è forse sintomo di una qualche debolezza che è all’origine del disamore di Noelle, ragazza apparentemente insipida e nemmeno troppo sveglia, ma che sa ridarsi dignità nel rifiutare un’unione eterna con un uomo di cui non condivide i sentimenti.
Come già nell’episodio precedente, anche qui la morale finale è una volta tanto ottimista, benché ceda forse sotto il peso di un eccessivo sentimentalismo – che però si sposa benissimo con le agghiaccianti, fredde immagini finali, vero apice di una puntata con alcuni alti e bassi ma che vale la pena di vedere dall’inizio all’amara fine.

Ecco dunque i sottotitoli, caricati come sempre sia su Opensubtitles che su Addic7ed.

Buona visione!

The Outer Limits – 1×06 “The Man Who Was Never Born” [Opensubtitles]
The Outer Limits – 1×06 “The Man Who Was Never Born” [Addic7ed]
Annunci

7 Replies to “The Outer Limits (serie classica): 1×06 “The Man Who Was Never Born” – Sottotitoli”

      1. Intendevo sul fatto di dover impedire la nascita di una persona da parte di un essere venuto dal futuro. Comunque adesso vado subito a vedermi la puntata 2×01. Avevo letto di alcuni episodi di questa serie che ricordavano “Terminator”, ma non venivano citati i titoli. Mi servono per una ricerca sulle fonti di ispirazione del film di Cameron.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...