“Il marziano in soffitta”, di Frederik Pohl

Ho conosciuto Frederik Pohl con un romanzo straordinario: La porta dell’infinito (qui la recensione).
La mia lenta opera di approfondimento dell’autore passa ora per la celebre antologia di suoi racconti pubblica a suo tempo da Urania in due volumi: Il tunnel sotto il mondoIl marziano in soffitta.
Per un bizzarro scherzo del destino, iniziamo dal secondo volume – ammesso e non concesso che io riesca mai a leggere il primo.

u804

Continua a leggere ““Il marziano in soffitta”, di Frederik Pohl”

Edogawa Ranpo, “L’inferno degli specchi” + “La belva nell’ombra”

La recensione di oggi è un po’ particolare. Riguarda infatti due delle tre uniche pubblicazioni di un autore ingiustamente ignorato in Italia: Edogawa Ranpo.

ranpo-copertine

Vediamo nel dettaglio. Continua a leggere “Edogawa Ranpo, “L’inferno degli specchi” + “La belva nell’ombra””

“Il fattore invisibile”, di Connie Willis

Come nasce una moda? Perché all’improvviso tutti iniziano ad indossare lo stesso capo di vestiario o la stessa acconciatura, o a fare gli stessi giochi e sport?
E come nascono le grandi idee scientifiche? Sono davvero merito dell’impegno o c’è bisogno di fortuna?
A queste domande tenta di rispondere Connie Willis con questo capolavoro: Il fattore invisibile.

u1370 Continua a leggere ““Il fattore invisibile”, di Connie Willis”