Verso il 2017: discorso di fine anno (ovvero: buoni propositi)

Ebbene sì: questo post racchiude i miei buoni propositi per l’anno nuovo.

Potete anche non leggerlo, ma poi non stupitevi e soprattutto non dite che non vi avevo avvisato.


  1. Dal 2017, il blog conterrà più interventi di approfondimento, di attualità e di riflessione. Insomma: io che dico cose.
    Sono post spontanei, in cui posso spaziare fra molti argomenti e poter esporre le mie idee con calma. E poi hanno anche un discreto successo di pubblico (vedasi il caso del panettone vegano, quello di Nostra Signora Morte Corporale ecc.). Ma in realtà li faccio più perché sono facili da scrivere che per ottenere l’approvazione delle masse – risultato che peraltro è tutto da verificare.
    Per la loro stessa natura, questi post non saranno regolari, ma seguiranno l’andamento dei fatti interessanti dal mondo.
  2. Comincerò a parlare con una certa regolarità (presumibilmente una volta a settimana) di musica. Sicuramente non qui sul blog, ma sulla pagina Facebook. In che modo? Per lo più linkando un video da Youtube e dicendo la mia.
    Le probabilità che ascolterete roba posteriore alla Seconda Guerra Mondiale sono esigue, benché non pari a zero. Ma insomma, anche qui, non stupitevi.
  3. Procederò con lo stesso modus operandi per le serie tv (e i rari film): è cioè molto improbabile che leggiate qui sul blog dei post dedicati a ciò che ho visto, a meno che non decida di compilare una mini-monografia su qualche prodotto in particolare – ma chi me lo fa fare?
  4. Ovviamente continuerò a fare i sottotitoli di The Outer Limits. In questo periodo il lavoro si è arrestato: un po’ per le feste, un po’ per altri impegni personali, un po’ perché ero impegnato a ridefinire le priorità che state leggendo adesso.
    Ma torneranno, e prima o poi la serie la finirò.
  5. Per quanto concerne la mia produzione letteraria, non appena avrò qualche racconto lo pubblicherò volentieri qui; ma (come chi mi segue anche su Facebook saprà già) sto scrivendo un romanzo: la produzione di testi brevi, quindi, potrebbe arrestarsi per un po’.
    Mi farebbe bene comunque produrre qualche pagina fra una revisione e l’altra del testo lungo.
    Testo del quale, per inciso, sin da ora non so cosa farmene.
  6. Continueranno anche le recensioni letterarie, ma saranno poche e molto discontinue;  questo perché sono legate ai miei ritmi di lettura del tutto imprevedibili, nonché al fatto che potrei leggere un libro e non avere un granché voglia di parlarne anche se mi è piaciuto.
  7. Il blog necessiterebbe di un radicale rinnovamento grafico. Finché rimane gratuito su wordpress.com non l’avrà mai, quindi prima o poi dovrò comprarmi un dominio, uno spazio ecc.
    Tutte cose di cui non capisco niente; ma prima o poi accadranno.
  8. Ho ponderato l’idea di fare dei video: la risposta è stata no.
    Ho ponderato l’idea di mettere delle ricette: la risposta è stata no.
    Ho ponderato l’idea di disegnare delle vignette, di compilare delle guide, di collaborare con altri: la risposta è sempre stata no.
    Questo non vuol dire che non ci saranno altre nuove “rubriche” all’interno del blog. Sto comunque ponderando anche quello.
    Io sono uno che pondera un sacco.
  9. Niente porno amatoriale, mi spiace.

E questo è quanto, come disse il tecnico dell’acceleratore di particelle (ok, era terribile, scusate).

Se siete arrivati a leggere fin qui, siete delle persone bellissime.
O più probabilmente non avete niente da fare. Oppure siete miei parenti.
O una combinazione di questi fattori in proporzioni variabili.

Grazie dell’attenzione e arrivederci al 2017!

Annunci

4 Replies to “Verso il 2017: discorso di fine anno (ovvero: buoni propositi)”

  1. Ciao Stefano,

    ho apprezzato molto il tuo discorso di fine anno! Bè. è inutile dire che il punto 4 ha maggiormente attirato la mia attenzione……. Sono contento di leggere che sei sicuro di finire di sottotitolare la serie. Ovviamente spero ardentemente più prima che poi.. 🙂

    Bene, l’occasione è propizia per augurarti che il 2017 possa portarti tutto il meglio possibile, e che possa darti tante soddisfazioni lavorative e non.

    Stai bene!!

    Ciao da Luigi

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...