Le serie della settimana (19/10-25/10)

Finita la sesta stagione di The X-Files, e si va avanti con tutto il resto: American Horror Story, Homeland, Modern FamilyThe Affair e The Knick.

American Horror Story 5×03

No, ok, così non ci siamo. Già è abbastanza seccante che metà dei personaggi siano comunque (di nuovo) fantasmi; ma se detti personaggi cominciano a salvarsi l’un l’altro trasformandosi a vicenda in vampiri, stiamo praticamente rifacendo da capo Murder House. Viva l’originalità!
Per il resto, il serial killer dei comandamenti continua indisturbato e – in questa puntata – abbastanza ignorato.
La storyline contro gli antivaccinisti ha la medesima sorte, benché portata avanti da una donna che è probabilmente la più disturbata di tutta la serie: amo mio marito – amo mio figlio – annuso mio figlio – odio mio marito – voglio il divorzio – ti amo – facciamo sesso – ti odio – voglio il divorzio. Il tutto in cinque minuti di orologio.
Naomi Campbell è assolutamente incapace a recitare, una roba che Lady Gaga in confronto non fa sentire la mancanza di Jessica Lange.
E poi c’è il nuovo personaggio interpretato da Angela Bassett, che è probabilmente il puro trionfo del nonsense: dieci minuti di flashback per poi scaricare il Donovan rapito e sparire per il resto dell’episodio.
Dunque: siamo tornati all’American Horror Story scritto coi piedi dei bei vecchi tempi.

Homeland 5×03

Wow, Carrie che decide di sospendere il litio già alla terza puntata è una specie di record. Homeland si conferma uno dei pochi show a dipingere un ritratto realistico del disturbo bipolare, stavolta dando addirittura la voce alla nostalgia per la fase maniacale, l’unico vero motivo per cui un bipolare dovrebbe voler sospendere le cure. Dialoghi e recitazione riescono egregiamente a dipingere il bisogno dell’entusiasmo che la fase ottimistica del disturbo dà, tanto quanto il dolore della ricaduta nell’ossessione e nella depressione che sempre segue questi momenti.
Per il resto, la trama si fa complicata ed estremamente interessante. Mentre Allison è convinta che Carrie sia la fonte della fuga di notizie, sul fronte della politica estera Saul è in combutta con Dar Adal per fare un colpo di stato in Siria con somma irritaione di Israele. Quinn, perlomeno, non sembra intenzionato ad uccidere Carrie.
Ah: anche in questa puntata Carrie piange.

Modern Family 7×05

Credo che sia la prima volta che sento ben due “son of a bitch” in una sola puntata di Modern Family. Puntata che è sembrata per alcuni aspetti un po’ più adulta del solito, con Phil e alcuni ragazzi impegnati a pulire un parco e a fare le battute più spinte, Claire a umiliarsi di fronte all’intera azienda e Mitch e Cam a confessarsi qualcosa che non sopportano l’uno dell’altro – tanto per cambiare – ma che la presenza di Gloria evita di risolvere con il classico finale melenso.
E poi nella penultima scena avevo difficoltà a seguire i dialoghi in quanto distratto dall’irresistibile fascino di Stella.

Modern.Family.S07E05.720p.HDTV.x264-KILLERS.mkv_snapshot_20.30_[2015.10.26_00.02.55]

The Affair 2×03

Si torna ai classici POV Noah/Alison.
Nel primo, abbiamo una proposta di matrimonio che sembrava quasi improvvisata, e l’irruzione di una palesemente bipolare Whitney. Nonostante una sostanziale assenza di azione, i dialoghi soddisfano pienamente lo spettatore. In conclusione, Max si rivela più viscido del solito, mentre scopriamo che la separazione amichevole non sta andando in maniera così amichevole. Noah, comunque, continua ad avere dei flash di un investimento di cui non mi pare sappiamo nulla.
Il POV di Alison purtroppo manca della proposta vista dalla sua parte (sarebbe stata molto più interessante); in compenso, dipinge Whitney nella stessa maniera, addirittura in cerca di Scott. In parallelo all’amicizia falsa fra Noah e Max, con Alison vediamo Robert dover andare ad attentare alla vita del suo migliore amico, cioè il cane: questo porterà invece a una struggente confessione di Alison, che probabilmente non ha mai parlato così a lungo del figlio, finora.
Nel flashforward finale, Noah tira i fili della situazione con il suo avvocato (ha investito un cervo dopo il matrimonio di Cole?!), e decidono tutti che adesso la serie diventerà un poliziesco. Chi ha ucciso Scott? E chi diavolo ha sposato Cole?

The Knick 2×02

the-knick

Inaspettatamente, brutalmente e crudemente, The Knick fa fuori un personaggio a inizio puntata e lascia da subito storditi. Le basi per una trama complessa a base di corruzione, loschi traffici e appalti vengono gettate insieme al corpo di Speight, fra una Polizia poco disposta ad indagare e la costruzione del nuovo Knickerbocker che serve più a incassare finanziamenti che ad erigere davvero una nuova ala. Cornelia potrebbe mettersi nei guai.
Intanto Thackery è sempre il benvenuto, venendo mortalmente odiato dal povero Bern e velatamente poco sofferto da Edwards, che nutre per lui contrastanti sentimenti di stima e mancanza di fiducia.
Molto intrigante il padre di Lucy, che si presenta con un sermone delirante in un piano sequenza che pone da subito in luce questo personaggio secondario e l’interpretazione dell’attore (se solo IMDb mi dicesse chi è).
E mentre ci si rende conto che il nuovo dottor Mays è in realtà la spalla comica dello show, apprezziamo anche il ritorno agli esperimenti e alla ricerca scientifica, vera spina dorsale – per rimanere in tema – della serie.
Seconda puntata ottima come la prima, e come tutta la precedente stagione.

The X-Files

6×16 / Alpha – Diciamoci la verità: tutta questa puntata “Parliamo di lupi mannari”/“Non parliamo di lupi mannari” serviva soltanto a far avere a Mulder un poster nuovo. Volevo anche dire qualcosa su quanto recitasse male l’attrice che interpretava la signora dei cani, ma fortunatamente ha smesso di “recitare.”
6×17 / Trevor – Finalmente un uomo che attraversa le pareti ma che è costretto a spogliarsi prima di farlo perché non trasferisce i propri poteri ai vestiti! Una premessa fantascientifica poco credibile, ma almeno mantenuta sempre coerente all’interno della puntata. Almeno quello.
6×18 / Milagro – Probabilmente voleva essere una profonda riflessione sul ruolo della letteratura, ma si è risolto in un polpettone a base di cliché proto-hipster sulla figura dello scrittore. E vabbè, è andata così.
6×19 / The Unnatural – Duchovny dovrebbe scrivere più spesso. Certo, poi magari gli escono cose nate per essere allegorie del razzismo o della ribellione e che invece diventano melense riproposizioni di Pinocchio, e per giunta con una Scully totalmente out of character, ma meglio di niente. E poi c’è lui:
alieno
6×20 / Three of a Kind – I Lone Gunmen! John Billingsley! Scully ubriaca! Susanne Modeski! Morris Fletcher, dannazione, Morris Fletcher! Che importa se non c’era Mulder e ho capito poco di quel che è successo?
6×21 / Field Trip – La verità è che ho iniziato il rewatch di The X-Files per arrivare a rivedere questa puntata. Certo, sapendo già come finisce, ci si rovina un po’ la sorpresa, ma devo dire che il doppio colpo di scena finale mi ha spiazzato come se fosse la prima volta.
6×22 / Biogenesis – Vabbè, adesso la trama orizzontale è diventata “la vita sulla Terra ce l’hanno portata gli alieni, ma i poteri occulti vogliono nascondercelo”. Per non parlare delle citazioni bibliche… Ormai siamo al delirio, sul fronte della mitologia. Se non altro, in questa puntata ci sono un paio di monologhi di Scully sull’origine della Vita che hanno uno straordinario valore scientifico e filosofico. Peccato per la trama intorno e per i numerosi errori di tempistiche e di montaggio.

Qui finisce la sesta stagione, con una puntata lasciata a metà. E oggi cominciamo subito la settima.


Questo era quanto. La prossima settimana non vedrà variazioni nel palinsesto – anzi, a dirla tutta ho l’impressione che non ci saranno variazioni fino a gennaio (salvo le solite, inspegabili pause in Modern Family).

Buona visione!

Annunci

One Reply to “Le serie della settimana (19/10-25/10)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...