Le serie della settimana (30/08-05/09)

Eccoci alla settimana in cui ho deciso che non importa se sei David Simon: se fai una cosa noiosa, non posso perderci tempo – sì, ho mollato Show Me a Hero. Rimangono Masters of Sex e l’ovvio rewatch di The X-Files.

Masters of Sex 3×08

Puntata buona, in cui alcuni personaggi che facevano cose senza senso sembrano rinsavire.
Betty e Helen, ad esempio, capiscono che non c’era alcun bisogno di Bill per avere un figlio (però, insomma, il minutaggio andava occupato in qualche modo).
Libby capisce che deve ancora elaborare un lutto di cui spettatori non sapevamo nulla – e che in effetti spiazza molto.
Virginia si prende finalmente una vacanza, salvo lavorare o fare consulenza psicologica a un reduce di guerra.
Le aspettative sono ora tutte puntate da una parte su questa particolare Nora (spero non si risolva solo in qualche interesse sentimentale di Bill), dall’altra nella possibile nuova fiamma di Burton – che, povero, un po’ se meriterebbe pure qualcuno, prima o poi.

Show Me a Hero (parti 3-4)

Show_Me_a_Hero_Poster

La prima metà della terza parte è una delle cose più noiose che abbia mai visto. Ho sinceramente pensato di interrompere la visione lì: personaggi inutili, che fanno cose senza senso, in storyline di nessun interesse. Fortunatamente arriva poi una concitata riunione del Consiglio comunale, e si parla addirittura seriamente di urbanistica. Per il resto, però, non ci siamo per niente: la sceneggiatura fa letteralmente acqua da tutte le parti. Siamo a metà strada e i personaggi sono completamente scollegati fra loro. Che c’entra la domenicana? E la signora che sta perdendo la vista? E questa ragazzina che non vuole andare a scuola ora chi è? Insomma, non è che siccome sono neri allora dobbiamo parlarne per forza. In generale, poi, la storia appare davvero troppo, troppo assurda: lo so che è una storia vera, ma non è una giustificazione per ogni libertà di narrazione. Se è surreale che una città sia ostaggio della Corte Suprema da una parte e dei cittadini razzisti dall’altra, e che in tutto ciò il Sindaco non abbia alcun (alcun!) potere… Be’, bisogna fare qualcosa per non far apparire il racconto una buffonata. Anche se è vero.

Mi spiace, ma non posso perdere altre tre ore della mia vita per sapere come finirà, o se i trecento personaggi secondari sono lì a occuare spazio o hanno effettivamente un ruolo. Io la mollo qui, nella speranza che David Simon torni non dico ai fasti di The Wire (mi sembra difficile), ma almeno a quelli di Treme.

The X-Files

4×01 / Herrenvolk – Una delle premiere più confusionarie che abbia mai visto. Non vorrei che la mitologia si stia già arrotolando su se stessa quando non siamo neanche a metà. In compenso è arrivata la sostituta di Mr. X col nome strano che non riuscirò mai a ricordare.
4×02 / Home – Impossibile dimenticare il profondo disagio di una famiglia di malformati che continua a riprodursi a forza di incesti. Era anche un po’ più splatter del solito.
4×03 / Teliko – «Raga, ideona.» «Spara.» «Rifacciamo Tooms.» «Di nuovo?» «Sì, però stavolta lo facciamo nero.»«Pestaggio?» «No, no, nel senso che lo facciamo africano.» «Ah.» «A proposito: ma di che colore sono gli albini?» «Grigio cenere.» «Ok, grazie.»
4×04 / Unruhe – Puntata che finisce in una roulotte, scritta da Vince Gilligan dieci anni prima di inventare Breaking Bad. Sarà un’ossessione?
4×05 / The Field Where I Died – Qualcuno ha una spiegazione razionale al perché quest’attrice sia sparita dalla circolazione? Comunque, questa splendida puntata anticipa L’atlante delle nuvole di una una decina d’anni, eh.
4×06 / Sanguinarium – Tornano riti satani e scontri fra magia nera e bianca, già visti nella 2×14, Die Hand Die Verletzt. Arricchiti da alcune delle morti più atroci che abbia mai visto.
4×07 / Musings of a Sigarette-Smoking Man – Ma come diavolo ho fatto a rimuovere dalla mia memoria la puntata flashback sull’Uomo che Fuma? Uno dei migliori episodi di sempre, probabilmente la cosa migliore andata in onda quell’anno nella tv americana.
4×08-09 / Tunguska – Terma – E, ma gli piacevano proprio, le puntate doppie. Questa ha una seconda parte di una noia rara. In compenso, Krycek viene brutalmente malmenato dal 90% del cast (praticamente manca solo Scully), e gli autori si divertono a stuzzicare la tensione erotica con Mulder. Poi è piena di buchi di trama, ma vabbè.


Questo è quanto. Questa settimana dovrei avrei un po’ meno tempo a disposizione, quindi di iniziare nuove serie o altri recuperi non se ne parla: ci saranno quindi solo Masters of Sex e Th X-Files. In compenso ho praticamente finito i sottotitoli per la 1×08 di The Outer Limits, quindi potrei riuscire a pubblicarli prima di domenica… Vedremo

Intanto, buona visione!

Annunci

6 Replies to “Le serie della settimana (30/08-05/09)”

    1. Più che altro è collegare l’idea della reincarnazione al fatto che le persone importanti si reincontrano ad ogni successiva vita, e si aiutano a vicenda anche se in ruoli diversi. Se Mulder avesse auto una cicatrice a forma di cometa, The Field Where I Died avrebbe potuto tranquilamente essere un’ottava storyline di Cloud Atlas…

      Liked by 1 persona

      1. Stefano

        Importante è anche che nella 4×05 Scully, con la sua ammissione a non cambiare nulla di quello che ha fatto con Mulder, indirettamente lo assolve dai suoi sensi di colpa per la sua scomparsa nella seconda stagione, non è vero?

        PS: l’attrice che interpretava la reincarnata ha sposato Glen Morgan, uno dei due sceneggiatori della 4×05, ha avuto tre figli da lui ed è stata nel cast di Millenium, altra serie di Carter e co, e nel primo Final Destination, sempre di Morgan e Wong.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...