Le serie della settimana (28/06-04/07)

Ecco, finalmente ho ripreso Orange is the New Black.

Orange is the New Black 3×01-07

Finalmente sto recuperando Orange is the New Black. Per chi non la conoscesse: cos’è?
Orange is the New Black nasce come biografia di una certa Piper Kerman, nata da una famiglia altolocata ma trascinata dalla sua ragazza in un giro di spaccio che l’ha portata in prigione per riciclaggio di denaro. La serie prende spunti dal suo libro per espandersi e raccontare non solo la vita della protagonista (ribattezzata Piper Chapman) ma anche quella di tutte le altre detenute del carcere femminile di Litchfield, in una serie dall’impianto corale che diventa di anno in anno più omogeneo, nonostante tecnicamente ogni puntata sia focalizzata su un personaggio di cui vediamo dei flashback.
Una delle particolarità di questa serie è che viene considerata alternativamente un drama e una comedy a seconda che si tratti dei paramentri di giudizio degli organizzatori degli Emmy, dei Golden Globe o di altri premi. La definizione più corretta sarebbe quella di un drama che ha dei momenti divertenti – considerarla “solo” una comedy è una mancanza di rispetto per alcuni momenti straordinari che abbiamo avuto nei due anni precedenti e che stiamo continuando a vivere in questa terza stagione.
Però, ecco, sostanzialmente parla di lesbiche.

Dato che ho visto i primi 7 episodi uno di seguito all’altro, mi è un po’ difficile fare una recensione dettagliata di ognuno, quindi mi limiterò a dare un’immagine di insieme di questa prima parte di stagione.
Riguardo la vita al Litchfield, sorprende piacevolmente come gli autori non abbiano mai paura di fare cambiamenti, nella struttura e nella vita dei personaggi. Passiamo quindi da sconvolgimenti organizzativi (con il carcere letteralmente acquistato da una compagnia privata), a personaggi che si danno alla macchia o vengono messi in isolamento per più puntate, da nuovi personaggi ottimamente caratterizzati e inseriti a ruoli di personaggi conosciuti che vengono cambiati in continuazione. Il lavoro degli sceneggiatori in questo senso è ottimo, e non si ha davvero mai l’impressione che si tenti di allungare il brodo o non ci sia niente da dire: succede sempre qualcosa di interessante, al Litchfield.
E altrettanto interessanti sono i flashback, da quello corale dell’eccezionale premiere (su cui spiccano i ricordi di Haeley), a quello tanto atteso di Bennett, fino a passare a una serie di personaggi finora rimasti in secondo piano ma che, con i riflettori puntati sul loro passato, sanno offrire scene memorabili (davvero straordinari quelli di Big Boo e di Chang).

Concludendo: queste prime sette puntate fanno presagire una stagione addirittura superiore alle precedenti, già ottime. Confido nella capacità di mantenere questa qualità sino al finale di stagione.

Penny Dreadful 2×09

Ormai Penny Dreadful è sinonimo di delirio.
Brona/Lily è seriamente intenzionata a conquistare la Terra e farsi una storyline tutta per sé, sostanzialmente autopromuovendosi a cattivo della prossima stagione, ora che ha trovato un compagno per il suo piano. Spero non si riproducano.
John Clare fa anche più pena del solito, ma non è ben chiaro come il signor Putney possa seriamente pensare di non finire in galera per quello che sta facendo. È il 1891, mica l’Alto Medioevo.
Quel che accade in casa Streghe è fin troppo sconcertante. L’idea che possiamo esserci giocati due personaggi in dieci secondi è troppo anche per questa serie (per non parlare degli altri due probabilmente impazziti del tutto).
Considerato che la prossima puntata è l’ultima della stagione, andrà a finire che, per veder qualcuno salvarsi, toccherà aspettare il fratello di Satana…

The Fosters 3×04

Gli autori di The Fosters ci sanno sempre fare, quando si tratta di introdurre sottotrame dal nulla. Adesso spunta una litigata di vent’anni prima col fratellastro di Lena, spiegata mano a mano dai personaggi. Un lavoro di scrittura davvero di fino; se solo tutta la serie fosse così…
Invece no, devo sorbirmi Brandon che per fare un plagio cerca “unknown bach fugue” su Google e gli esce la BWV 542. Vabbè.
Callie è sempre molto sveglia. Non posso neanche dire che stavolta gliel’avevano sbattuto in faccia (ok, questa è cattiva).
La psicologia di Connor e Jude regala scene da manicomio, con un continuo “sono gay, non sono gay, non mi etichetto, sono una gran frocia” che spero non si protragga ancora per molto.

The X-Files

1×22 / Born Again – Una puntata della serie “Inquietanti Bambine Taciturne”. Praticamente Ghost con una reincarnazione al posto di un fantasma (e senza vaso d’argilla).
1×23 / Roland – Come ho potuto dimenticare così la più grande interpretazione di Željko Ivanek (sì, ok, insieme al Raymond Fisk di Damages)? Forse per la qualità della puntata, peccato.
1×24 / The Erlenmeyer Flask – Ebbene sì, il finale della prima stagione si intitoava “La beuta”. A parte ciò, qualcuno mi deve spiegare come ha fatto Scully a rimanere scettica per anni dopo che si era ritrovata in mano un feto alieno.

Dunque, finita la prima, storica stagione, contenente per lo più episodi indimenticabili (e una manciata che sarò ben lieto di dimenticare il prima possibile). Sto facendo una pausa (cioè Orange is the New Black di cui sopra) prima di vedere la seconda, quindi il ritmo è un poco rallentato.

True Detective 2×02

Non credo di aver capito nulla dei primi 55 minuti, a parte il fatto che viviamo in un mondo orribile dove succedono le cose più atroci. Per il resto c’è gente che parla del più e del meno, o di manovre finanziare che sono sicuro di non essere l’unico a trovare abbastanza oscure.
E poi l’ultimo minuto shockante. Ho il timore che questa formula sarà la costante, per questa stagione.


Questo è quanto. Le novità per la prossima settimana sono il fatto che si conclude Penny Dreadful (finale di stagione andato in onda ieri) e venerdì 10 ricomincia Rectify, anche se non so se riuscirò a vederlo entro sabato.

Buona visione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...