“Quattro Apocalissi”, di Andrea Viscusi

Andrea Viscusi ha appena pubblicato per Zona42 il suo primo romanzo, Dimenticami Trovami Sognami. Incuriosito da questo giovane autore (siamo coetanei), nell’attesa di avere due soldi da parte per il romanzo sono andato sul suo sito a scaricarmi ciò che ci offre.
Recensisco quindi la breve antologia personale Quattro Apocalissi, raro caso di copertina decente in un e-book autoprodotto (copertina che diventa anche molto divertente dopo la lettura).

4apo
Non dovrebbe sorprendere nessuno sapere che si tratta di quattro racconti che, a loro modo, toccano il tema della fine del mondo e/o dell’umanità.

Il giorno più importante

La storia di Gioele, frammentata in capitoli alternati: “ieri” (ma in realtà anche mesi prima) e “oggi” (il fatidico 21 dicembre 2012). Velocemente intuibile la destinazione del protagonista nel giorno caro ai Maya, il vero colpo di scena del racconto è quando si giunge al momento culminante, che poi è il motivo della presenza in quest’antologia: la fine del mondo. Non posso e non voglio anticipare le ultime righe, ma è proprio qui che si compie un piccolo prodigio linguistico: si sfalda il mondo, si sfalda la parola, ci si sfaldano letteralmente le pagine fra le mani, pure in pdf. Eccezionale.

En prison

Il mio preferito di quest’antologia. Nicola si sveglia in ospedale e gli dicono che ha tentato il suicidio. Incredulo, torna a casa, a lanciare la pallina sulla roulette che tiene come cimelio di famiglia: ma a quanto pare, provare a uccidersi è quello che fa ogni volta che si addormenta. E fin qui non ne ho raccontato che un quarto.
Purtroppo, per non rovinarvi la lettura, non possono elogiare troppo esplicitamente la forma; vi basti sapere che il modo in cui i vari paragrafi delle due parti che compongono il racconto si incastrano, è il risultato di un lavoro certosino di ricerca dell’equilibrio e di complessità strutturale.
Un lavoro semplicemente eccezionale.

Il Giorno del Giudizio

Gli altri due racconti dell’antologia hanno un tono più leggero.
In questo (dal titolo invero abbastanza scontato), l’umanità intera è chiamata a raccolta al cospetto di Dio per essere giudicata. O forse non è proprio così?
La narrazione procede spedita, dando un concreto sostegno all’atmosfera del tutto surreale in cui si viene calati.
Mi è parso di cogliere come un riferimento a L’ultima domanda di Asimov.

Mal d’amore

Cris non riesce a dimenticare l’amata; ma all’improvviso, semplicemente, tutte quelle che incontra se lo vogliono fare (scusate, non si poteva rendere l’idea dicendolo diversamente). Questo, ovviamente, causerà la fine del mondo.
Mentre nel racconto precedente avevo colto Asimov, qui mi pare ben più evidente la presenza di Ellison, specie quello di Vita notturna a Cissalda.


In conclusione: i quattro racconti sono tutti validi, andando dal buono all’eccezionale. Se dovessi fare una classifica di gradimento, basterebbe invertire i primi due. In tal senso, l’unico “difetto” di quest’antologia è che dal mio punto di vista il gradimento sia andato scendendo durante la lettura, il che è difetto fra tante, tante virgolette.

Vi invito quindi a scaricarlo dal link in apertura del post e spendere un po’ del vostro tempo in compagnia di questi racconti. Buona lettura.

Annunci

5 Replies to ““Quattro Apocalissi”, di Andrea Viscusi”

  1. Scrivi “vi invito a scaricarlo dal link in apertura del post”
    Possibile che non l’ho visualizzo perché ti seguo da wordpress app
    dal cellulare?
    Controllo su pc ma il mio fine è avere ebook sul cellulare così da poter leggere in momenti di pausa. Unico modo per riuscire a leggere per me…
    Trovo interessante questo articolo…grande curiosità verso questo ebook…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...