Spoiler: Nobel per la Medicina 2015

autismo

Altro che astronauti: il vero orgoglio italiano è sul suolo terrestre, precisamente in quel di Milano.

È qui che il giudice Nicola Di Leo, in collaborazione col medico legale Alberto Tornatore, ha finalmente scoperto le cause dell’autismo.
Perché, come qualsiasi idiota può verificare leggendo la relativa pagina di Wikipedia (ricchissima di fonti ufficiali e documentate, sia chiaro), le cause dell’autismo sono sconosciute.

Anzi, erano. Perchè ora, grazie alla perspicacia della Procura di Milano e al fatto che il Ministero della Salute non abbia nemmeno fatto appello, possiamo dire con certezza che l’autismo è causato dai vaccini. Oh.
E se lo dice uno laureato in giurisprudenza, c’è da fidarsi.

Dunque, il prossimo Nobel per la Medicina è andato.
Se c’è qualche giudice che vuole mettere in discussione la forza di gravità, si faccia avanti, ché ci portiamo a casa pure il Nobel per la Fisica.

Annunci

5 Replies to “Spoiler: Nobel per la Medicina 2015”

  1. Questa è la Legge pericolosa, quella che cavalca la pseudoscienza da tormentone, il leitmotiv dell’eterno complotto. E quando la paura si accende, la ragione si spegne. Complimenti al Giudice, evidente “anello mancante”.

    Liked by 1 persona

  2. Terremoti: i giudici condannano io geologi che non hanno saputo prevedere un terremoto
    Stamina: i giudici obbligano l’iniezione di chissacosa ai pazienti
    Vaccini: i giudici asseriscono che causano autismo.
    A questo punto sostituiamo tutti i centri di ricerca con i tribunali e i ricercatori dei vari campi con i giudici.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...